OpenDay Sposi e Mercatino di Natale

Domenica 9 dicembre, dalle ore 9.00 alle 18.00 a Castello Cabiaglio.

L’Open Day Sposi è ospitato nell’elegante cornice di Palazzo Ronchelli, in via Mazzini 10, sarà l’occasione ideale per i futuri sposi di visitare le sale di questa location ai piedi del Campo de Fiori accompagnati da un suggestivo Mercatino di Natale nelle vie dell’antico Borgo.
A Palazzo Ronchelli per tutte le coppie di fidanzati registrati, ci sarà la possibilità di vincere un week end offerto dall’agenzia viaggi Land of Emotion di Varese e nelle vie del Borgo ci saranno in vendita i biglietti della Lotteria di Natale con grandi premi.

www.opendaysposi.wordpress.com

Annunci

SESTA EDIZIONE – CONOSCI CASTELLO CABIAGLIO

Finalmente Castello Cabiaglio apre le porte dei suoi cortili e delle sue abitazioni storiche in una due giorni nella quale tutto il paese si anima di iniziative naturalistiche, culturali, gastronomiche, musicali.

Dopo le passate edizioni dedicate alle pietre, agli affreschi e stucchi, alle dimore, quest’anno il 14 e 15 luglio non solo allieterà la vostra vista e il vostro palato, ma anche il senso dell’udito sarà valorizzato e potrete stare in una Castello Cabiaglio affascinata da musiche antiche!

Ecco il programma dettagliato… cominciate a segnare su agende e calendari questo evento imperdibile, sempre caratterizzato dalla cura e della passione che ha accompagnato l’organizzazione degli anni passati!

 Sabato 14 –

  • Ore 10: prenderà il via una eccezionale CACCIA AL TESORO che vedrà i partecipanti percorrere le vie del borgo ed inoltrarsi nel Parco del Campo dei Fiori alla scoperta della natura, della storia e degli indizi necessari per essere i primi cacciatori. Per l’ora di pranza tutti i partecipanti si ritroveranno presso la Cascina Coletti (località Gaggiolo) per uno spuntino a base di polenta, formaggi e salumi di produzione locale. La CACCIA riprenderà il pomeriggio e si concluderà con la proclamazione dei vincitori alle ore 17 nella piazza comunale. La quota di partecipazione di €.10,00 comprende anche la consumazione a mezzogiorno.

  • Ore 10: a coloro che non se la sentissero di partecipare alla caccia al tesoro verrà proposta una passeggiata attraverso i boschi di Cabiaglio che consentirà, immersi nella freschissima natura, di ammirare splendidi scorci panoramici, percorrendo il crinale del Monte Martinello e raggiungendo la località Gaggiolo per il pranzo in compagnia dei partecipanti alla caccia al tesoro.
  • Ore 18: primo concerto del festival di musica antica che caratterizzerà le due giornate. La manifestazione, denominata MUSICA ANTICA CABIAGLIO, vedràtre diversi gruppi musicali esibirsi in altrettanti concerti. Questa prima esibizione si terrà nell’Oratorio di San Carlo in centro al paese avrà per titolo “il viaggio musicale” e vedrà due pianiste (Chiara Nicora e …) esibirsi al clavicembalo a quattro mani.
  • Al termine del concerto saranno aperti gli stand gastronomici presso i quali sarà possibile gustare delicati apertivi ed in seguito, sino a tarda notte, piatti e cibi locali.
  • Ore 21: serata danzante; sulla piazza antistante la chiesa parrocchiale sarà possibile esibirsi in balli ed ammirare estasiati la manifestazione folcloristica delle frecce incendiarie realizzata dagli ARCIERI DI CABIAGLIO.
  • In ogni momento della giornata sarà possibile acquistare i biglietti della Lotteria a premi.

 

Domenica 15 –

  • Ore 11: riapertura degli stand gastronomici per gli aperitivi e il pranzo.
  • Ore 14: Visite guidate nel borgo (sino alle ore19). Saranno aperte per l’occasione dimore storiche , corti e chiese dove guide, giovani ma molto preparate, illustreranno storia ed arte degli edifici stessi. Inoltre sarà possibile ascoltare MUSICA ANTICA e ammirare DANZE RINASCIMENTALI sia in alcune corti che per le vie del borgo. Ad esibirsi in costume saranno musicanti e danzatrici dell’Associazione culturale Concerto de Pifari di Milano.
  • Ore 19: nuova manifestazione degli ARCIERI DI CABIAGLIO con Estrazione dei biglietti vincenti della lotteria.
  • Ore 21: terzo concerto di MUSICA ANTICA. Sarà la splendida cornice di Palazzo Ronchelli ad accogliere Le Nations, gruppo musicale composto da due flautisti ed un clavicembalista che ci affascineranno con le loro esibizioni. Il concerto sarà in collaborazione con la Comunità Montana del Verbano ed inserito nel circuito Interpretando suoni e luoghi… dipinti”. Con l’occasione verrà presentato al pubblico lo splendido decoro pittorico recentemente riscoperto in una delle sale di Palazzo.

 

Scarica il  Programma dettagliato di Conosci Castello Cabiaglio

Sono un evento culturale …

Castello Cabiaglio, situato in Valcuvia, nel territorio del Parco del Campo dei Fiori, è un caratteristico paese adagiato sul versante meridionale del Monte Martinello. Immerso nel verde della natura quasi incontaminata tra estesi boschi di faggio e castagno è arricchito da pregevoli scorci paesaggistici perfettamente armonizzati  con l’antico centro storico. Lo si può annoverare tra le testimonianze di vecchi nuclei abitativi della provincia di Varese meglio conservate.

In posizione riservata quasi nascosta fu rifugio di pastori e montanari che si allontanavano dalle grandi vie di comunicazione per sfuggire a soldataglie dedite alla rapina e alla violenza. Il paese  conobbe  a partire dal secolo XVI  fortunati periodi di sviluppo delle arti e dell’industria. L’architettura delle abitazioni ricca  di portali, loggiati, stucchi ed affreschi rimane testimone dell’antico splendore. Le fabbriche di ceramica, le diverse fornaci di calce e le filande di seta di un tempo  sono la riprovano dell’ingegnosità dei vecchi abitanti.

Negli ultimi anni su iniziativa dell’Amministrazione Comunale, l’associazione culturale Gruppo Ronchelli, con la collaborazione di altre associazioni e la partecipazione di molti giovani, ha organizzato visite guidate al paese. Queste  hanno consentito al visitatore di conoscere  un piccolo paese come Cabiaglio: passando di via in via, di casa in casa, di corte in corte, provando emozioni sempre nuove per ciò che a una prima vista era sfuggito e che lentamente veniva riscoperto.  Hanno consentito di individuare il fragile legame che unisce ogni particolare al successivo e di ricostruire vicende e personaggi che la patina del tempo aveva quasi cancellato.

l’obbiettivo è stato quello di accompagnare il visitatore in un viaggio per Cabiaglio, nel tempo e nello spazio: “Se il viaggio è ritornare sui passi di altri in altri tempi in altre vite, rievocare, veder riemergere fantasmi, allora mettetevi in cammino, non siate pigri, perché dalla vostra meraviglia deriva la vita dell’arte, dei luoghi, del nostro paese”: Cabiaglio.